TRASFERIMENTO GIORNALISTI DA INPGI A INPS - Disegno di Legge di Bilancio 2022 (art. 28) 

Dal 1 luglio 2022 i giornalisti iscritti alla gestione sostitutiva dell’INPGI saranno trasferiti nel fondo pensione dei lavoratori dipendenti INPS.

Lo stabilisce l’art. 28 del Disegno di Legge di Bilancio 2022 – in esame al Senato - che prende atto della situazione di crisi non più sanabile dell’Istituto.

A decorrere dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2023 i trattamenti di disoccupazione e di cassa

integrazione guadagni saranno riconosciuti, ai giornalisti aventi diritto, secondo le regole previste dalla normativa regolamentare vigente presso l’INPGI alla data del 30 giugno 2022.

A decorrere dal 1° gennaio 2024 si applicherà la disciplina prevista per la generalità dei lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

A decorrere dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2023 l’assicurazione infortuni continuerà a essere gestita secondo le regole previste dalla normativa regolamentare vigente presso l’INPGI alla data del 30 giugno 2022. I trattamenti saranno erogati a carico dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), al quale afferisce la relativa contribuzione.

A decorrere dal 1° gennaio 2024 si applicherà la disciplina prevista per la generalità dei lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti.